transalpina

Selva di Tarnova

Selva di Tarnova

Selva di Tarnova
La foresta a colori
Escursioni, Natura e Storia sul Trnovski Gozd

Autori: Ettore Tomasi - Giovanni Stegù
(con un contributo di Roberto Todero)
Collana: Andar de Bora (a cura di Alessandro Ambrosi)
ISBN 978-88-88281-09-4
Pagine e prezzo: 232 pp. - € 24,50
Formato: 14,5x21
Peso: 530,00 g
Uscita: dicembre 2009
Sezione: Carso / Guide

acquista librorecensioni


Opera partecipante al Premio Letterario "LeggiMontagna" 8^ Edizione

Opera in concorso al 39° Premio Itas del Libro di Montagna


IL LIBRO
Oltre quaranta percorsi nell’incredibile scenario naturale del Trnovski Gozd, incontaminata natura in Slovenia. Le valli dell’Isonzo e del Vipacco e la Selva di Tarnova con i sentieri storici, quelli “di vini” nelle Vipavska e Braniška Dolina e Planina, i Sentieri Pedemontani ed i Sentieri dell’Altopiano di Tarnova. Itinerari, natura e storia nella grande foresta incastonata come un gioiello tra Gorizia, Ajdovšcina e Idrija in un’inedita guida, con decine di mappe e centinaia di foto a colori. Kobarid - Caporetto, Sveta Gora - Monte Santo, Škabrijel - Monte San Gabriele, il bosco Panovec, Sveti Danijel - Monte San Daniele, il monte Kucelj, Kamnje, Lokavec, Fužine, Kuk, il Caven, il Poldanovec, il Merzovec, Mala Lazna, i Golaki, Kotlovksi vrh, l’Hudournik, la tipografia partigiana, il Crni vrh, lo Javornik in un’inedita guida, con mappe e foto a colori,
Con un contributo di Roberto Todero relativo alla Selva di Tarnova nelle due guerre mondiali ed un capitolo conclusivo dedicato alle Grandi Traversate alpine sloven.


GLI AUTORI
Ettore Tomasi, alpinista, naturalista e consulente editoriale, dal 1958 svolge un'intensa attività alpinistica, escursionistica e di ricerca scientifica. Ha pubblicato una vasta serie d'articoli, guide escursionistiche e opere scientifiche. Ampia è l'esperienza maturata tra gruppi montuosi e ambienti naturali di mezza Europa. Collaboratore dell'Università degli Studi di Trieste (botanica) e ricercatore esterno presso il Museo Civico di Storia Naturale di Trieste dove svolge ricerche Cecidologiche nell'ambito della regione Friuli Venezia Giulia.

Giovanni Stegù, classe 1944, appassionato in gioventù di varie discipline sportive, ma poche erano le escursioni fatte in montagna durante i rari soggiorni estivi. Il cambiamento, la svolta, è del 1996, quando si associa al C.A.I. e frequenta il corso "Rose d'Inverno" dell'Associazione XXX Ottobre di Trieste. Conosce così Ettore Tomasi che gli fa da istruttore e il rapporto si trasforma via via in amicizia e condivisione della passione per la montagna.



catalogo in pdf   Transalpina Editrice - Catalogo 2015
libri on line